BREAKING NEWS

Wte Unesco, le meraviglie della terra tornano ad Assisi

Viaggio intorno al mondo in un weekend. Dedicato ai viaggiatori responsabili e a tutti coloro che sono a caccia di idee ed emozioni per programmare le prossime vacanze

Venerdì 16 settembre inizia il viaggio virtuale tra i luoghi più belli della terra. La stazione di partenza è il centro storico di Assisi che, per tre giorni fino a domenica, ospiterà il secondo Salone Mondiale del Turismo dei siti UNESCO. Le sedi principali dell’evento sono due. A Palazzo Monte Frumetario è stato allestito il percorso espositivo che, in un grande e storico open space, offrirà una ricostruzione suggestiva dei profumi, dei sapori, delle sensazioni e delle emozioni che evocano questi luoghi speciali. Muovendosi tra pannelli retro-illuminati, simulazioni tridimensionali, ologrammi e tradizionali degustazioni di prodotti tipici regionali, i visitatori potranno raccogliere informazioni e idee per viaggi affascinanti da programmare in Italia e all’estero, dalle Dolomiti alla Valle dei Templi di Agrigento e, fuori dai confini nazionali, dalla Croazia a Malta e alla Tunisia fino a Cuba e al Giappone.

I viaggiatori più curiosi e interessati all’argomento potranno frequentare liberamente i numerosi convegni e seminari che si svolgeranno a Palazzo Vallemani, sede della parte scientifica della manifestazione. Il venerdì si parlerà dei centri storici urbani e dei siti riconosciuti dall’UNESCO patrimonio dell’umanità, di destinazione culturale interattiva con nuove formule di integrazione tra web 2.0 e georeferenziamento e di nuovi percorsi turistici nelle province di Perugia e Terni. Tra i temi affrontati negli appuntamenti del sabato rientrano l’accessibilità alle attrazioni turistiche tramite offerta dal Tour Code di Pagine sì, la salvaguardia del patrimonio intangibile, cioè eventi e tradizioni, espressioni dell’arte e delle tradizioni di un luogo (tra i quali anche la Dieta Mediterranea), e anche auto storiche.

La mattina un interessante talk show aprirà un confronto sullo sviluppo del turismo responsabile e culturale in Italia e la cerimonia di premiazione del Premio Turismo Responsabile 2011, a cura del giornale professionale l’Agenzia di Viaggi, offrirà l’opportunità di scoprire quali sono i prodotti e le aziende che si impegnano nel segmento del turismo culturale responsabile. La grande protagonista della domenica sarà la Dieta Mediterranea che, esempio di eccellenza di uno stile di vita complessivo oltre alimentare, sarà presentata con un approccio scientifico: all’ordine del giorno gli aspetti medici e salutistici, le politiche agricole e la catena alimentare, l’interazione tra geni ed alimenti e, in generale, la promozione globale del modello salutistico della Dieta Mediterranea. Non mancheranno argomenti legati ai modelli di accoglienza per i siti Unesco, alla candidatura di Perugia-Assisi a Città Europea della Cultura 2019 e alla presentazione di libri più tecnici (“Destination Management Progettazione e gestione turistica del territorio”) o più emozionali (“Come guida(re) un’emozione” di Marilena Moretti Badolato edito da Morlacchi Editore). Il tutto ad Assisi, una delle più note e affascinanti città del World Heritage List UNESCO (iscritta nel 2000).

Tutti coloro che saranno al World Tourist Expo potranno andare (o tornare) a visitare la Basilica di San Francesco e gli altri siti francescani riconosciuti patrimonio dell’umanità, riferimento fondamentale per la storia dell’arte nel mondo intero: l’Eremo delle Carceri, il Convento di San Damiano, la Porziuncola di Santa Maria degli Angeli, il Santuario di Rivotorto. World Tourism Expo (WTE) è patrocinato da: UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura), Commissione Nazionale Italiana UNESCO, Città e Siti Italiani Patrimonio Mondiale UNESCO, Ministro del Turismo, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Umbria, Provincia di Perugia, Associazione Perugia Assisi 2019, Comune di Assisi. E’ realizzato con il contributo di ICOMOS-Comitato Nazionale Italiano, Enit-Agenzia nazionale del turismo Italia, Apt dell’Umbria, Camera di Commercio di Perugia, Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Basilica Papale di San Francesco di Assisi, Siti-trimestrale di attualità e politica culturale, Astoi-Associazione Tour Operator Italiani, Agenzia di viaggi, COMCOM, Cassa di Risparmio di Foligno, Knoll.