BREAKING NEWS

Perugia, “Energie Positive”, dal 5 al 7 novembre

Partirà domani (venerdì 5 novembre) e durerà per tutto il weekend a Perugia l’atteso workshop sulle “Energie Positive” promosso e organizzato dalla Fondazione Italianieuropei. Molti gli argomenti trattati, dalle energie rinnovabili alla green economy, su cui si confronteranno alcuni dei massimi esperti del settore in un dibattito sulle migliori soluzioni da adottare a livello nazionale ed europeo. Gli appuntamenti e i dibattiti, tutti ad ingresso libero, affronteranno temi come il mix energetico italiano, la sicurezza degli approvvigionamenti, gli obiettivi di sostenibilità ambientale, il problema delle reti e delle infrastrutture, le energie rinnovabili e l’efficienza energetica, il sistema industriale e le tecnologie per l’energia, il mercato dell’energia e la regolamentazione, l’opzione nucleare e la geopolitica dell’energia europea.

Il workshop prenderà il via venerdì 5 novembre alle ore 16,30 nel Salone D’Onore di Palazzo Donini (corso Vannucci, 96) con un focus sulla “politica energetica in Italia”. Interverranno: Andrea Bossola (Acea), Stefano Clò (Università di Bologna), Francesco Ferrante (vicepresidente di Kyoto Club) e inoltre il direttore IEFE Bocconi Clara Poletti, il direttore generale Federutility Adolfo Spaziani, Edoardo Zanchini di Legambiente, e la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini. L’incontro sarà moderato dal giornalista Antonio Satta (Milano Finanza). Sabato 6 novembre gli incontri si dividono in quattro diverse sessioni, due al mattino e due al pomeriggio, che si terranno al Centro Servizi Camerali “Galeazzo Alessi” (via Mazzini, 9). Alle ore 10,00 aprirà la sessione coordinata dal giornalista Antonio Maria Mira (Avvenire). Il tema dell’“efficienza energetica” con Henri Baguenier, amministratore del Fondo di investimento Novenergia II; Emiliano Cecchini, presidente della Cooperativa La Fabbrica del Sole; Alessandro Clerici (Confindustria); Andrea Maria Nicola Costa (Telecom Italia); Lorenzo Pagliano (Politecnico di Milano); Giampaolo Valentini dell’ENEA efficienza energetica.

Alle ore 12,00 si prosegue con una discussione sul “sistema industriale e le tecnologie per l’energia”: a confronto esponenti di grandi aziende come Gianluigi Angelantoni amministratore della Angelantoni Industrie SPA, Diego Percopo, amministratore delegato HFV, e docenti universitari come Luigi de Paoli, professore ordinario di Economia dell’energia e di Economia ambientale all’Università Bocconi di Milano, e Cesare Pozzi, condirettore del Master in Management e regolazione per l’energia sostenibile della LUISS “Guido Carli”. Modererà l’incontro Diego Gavagnin di Quotidiano Energia. Nel pomeriggio del 6 novembre (dalle ore 15,00) si parlerà “dell’opzione nucleare” con Maurizio Cumo, ordinario di Impianti Nucleari dal 1976 presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università Sapienza di Roma; Stefano Saglia, viceministro allo sviluppo economico; Federico Testa, Parlamentare del Partito Democratico e Giuseppe Zampini, Amministratore delegato Ansalda Energia. A moderare l’incontro Giuseppe Surdi del gruppo di ricerche Fabio Gobbo, Università Luiss.

“Le energie rinnovabili: politiche nazionali e regionali” è il tema trattato nell’ultima fase dei lavori (ore 17,00). A parlarne saranno: Henri Baguenier, amministratore del Fondo di investimento Novenergia II; Francesco Castellani (Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Perugia); Marzio Galeotti (Economia dell’ambiente e dell’energia, Facoltà di scienze politiche dell’Università degli studi di Milano); Stefano Sylos Labini, ENEA Casaccia; Angelo Tartaglia (dipartimento di Fisica del Politecnico Torino); Silvano Rometti, assessore all’ambiente della Regione Umbria. La conclusione del workshop spetta al tema della “Politica europea dell’energia”: l’appuntamento è domenica 7 novembre alla Sala dei Notari di Palazzo dei Priori (Piazza IV Novembre) dalle 10,30 alle 12,30. Modererà l’incontro il giornalista Giuliano Giubilei (TG3). Sul tavolo dei relatori si confronteranno: il presidente della Fondazione Italianieuropei Massimo D’Alema, l’amministratore delegato F2i Vito Gamberale, l’amministratore delegato GSE Nando Pasquali, e Paolo Scaroni, amministratore delegato ENI.

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Il Comitato scientifico di Energie Positive è composto da: Henri Baguenier, amministratore del Fondo di investimento Novenergia II e già direttore del master in Economia e politica dell’energia ll’Università di Parigi X; Alberto Clò, professore ordinario di Economia industriale all’Università di Bologna; Paolo Guerrieri, professore ordinario di Economia internazionale all’Università di Roma «La Sapienza» e vicepresidente dell’Istituto Affari Internazionali; Catiuscia Marini, presidente della Regione Umbria; Bernard Laponche, consulente internazionale indipendente in materia di energia e già direttore dell’Agenzia francese per la gestione dell’energia; Elena Tresso, professore associato di Fisica generale al Politecnico di Torino.

La Fondazione Italianieuropei è una fondazione di cultura politica presieduta da Massimo D’Alema e Giuliano Amato, istituita nel 1998 su iniziativa di un gruppo di personalità del riformismo italiano. È uno strumento di riflessione nato per alimentare la discussione sui principali nodi dell’innovazione politica ed economica e sui passaggi necessari che l’Italia deve compiere per ridefinire i suoi fondamenti politico-culturali. La Fondazione, che pubblica la rivista bimestrale “Italianieuropei”, svolge la propria attività attraverso l’ideazione e l’organizzazione di convegni, tavole rotonde e cicli di formazione. Promuove e ospita al proprio interno seminari di discussione incentrati sulle principali questioni dell’agenda politica.