BREAKING NEWS

Ospedale Terni, dal 14 maggio nuova viabilità su piazzale Tristano di Joannuccio

Giovedì 14 maggio entrerà a regime la nuova circolazione sul piazzale Tristano di Joannuccio (unico accesso all’ospedale di Terni), progettata lo scorso gennaio al fine di regolare i flussi veicolari in entrata e in uscita e decongestionare il traffico e le interferenze tra i sensi di marcia. Il nuovo accesso al parcheggio antistante l’ingresso dell’ospedale avverrà dal parcheggio pubblico di Viale VIII Marzo e sarà regolato da semaforo con dispositivo conta veicoli e sbarra a comando elettronico con uscita sul piazzale Tristano di Joannuccio (da cui prima si entrava). Un’apposita segnaletica stradale a bandiera canalizzerà i veicoli (provenienti da tutte le direzioni) in entrata verso il parcheggio pubblico di viale VIII Marzo.

Sul piazzale Tristano di Joannuccio, inoltre, sono state realizzate isole spartitraffico emergenti, attraversamento pedonale e segnaletica verticale ed orizzontale di canalizzazione, in modo da ridurre al minimo le interferenze tra le varie componenti di traffico (veicoli, pedoni, autoambulanze, mezzi di soccorso). Ed è stata infine eliminata la corsia di emergenza in uscita, dal momento che il servizio 118 si è ormai trasferito in via Bramante.

I lavori per lo smontaggio e il riposizionamento della sbarra automatica e dell’impianto semaforico sono stati eseguiti nelle giornate di lunedì 11 e martedì 12 maggio. Nella notte del 12 maggio è stata eseguita la tracciatura della segnaletica orizzontale e verticale sull’intero piazzale, mentre nella notte precedente erano state tracciate le segnaletiche presso la nuova rampa di collegamento realizzata al Pronto Soccorso (area antistante e parcheggio sottostante il Pronto Soccorso).

“Le modifiche interne realizzate sul piazzale Tristano di Joannuccio – ricorda il direttore generale Andrea Casciari – hanno lo scopo di migliorare la viabilità e la circolazione degli autoveicoli in ingresso per ricoveri ordinari, per servizio e per emergenza al Pronto Soccorso, in modo da evitare le interferenze tra i flussi in entrata all’ospedale (ingressi canalizzati tutti a destra) e quelli in uscita (uscite canalizzate tutte a sinistra)”.