BREAKING NEWS

Ospedale di Terni, deliberata la gara per l’ampliamento di Oncologia

Ospedale di Terni, deliberata la gara per l’ampliamento di Oncologia

Non è più un sogno l’ampliamento della sala d’attesa dell’Oncologia dell’ospedale di Terni. Il 22 novembre, infatti, il commissario straordinario Andrea Casciari ha deliberato l’indizione della gara per l’individuazione della ditta che eseguirà i lavori del grande progetto di realizzazione del padiglione satellite a servizio day hospital oncologico, che potrà garantire un maggior comfort ai pazienti durante l’attesa della terapia.

Il progetto, che vale complessivamente 1milione 200mila euro, è stato finanziato per 800mila euro dalla Fondazione Carit e per la restante parte con fondi propri dell’Azienda ospedaliera Santa Maria. Rispetto al progetto iniziale in questi anni sono intervenuti importanti varianti con modifiche strutturale anche alle fondazioni, che hanno richiesto nuovi pareri e autorizzazioni da parte della Regione e degli altri soggetti preposti, e determinato un conseguente ritardo nella partenza delle procedure per l’appalto dei lavori.

L’intervento definitivo prevede la realizzazione di una nuova sala d’attesa per i pazienti oncologici di circa 270 metri quadrati. Non solo. La nuova scelta progettuale ha consentito all’Azienda ospedaliera di  ricavare una ulteriore superficie utile per un totale di 240 metri quadrati distribuiti su due piani seminterrato senza mutare la spesa totale per la realizzazione dell’opera.

Nel rispetto delle procedure e dei tempi tecnici, una volta che nei prossimi giorni sarà pubblicato il bando, i lavori dovrebbero partire verosimilmente la prossima primavera.