BREAKING NEWS

Oro di Spello, al via dal 7 al 9 dicembre

Nell’ultima settimana dell’evento regionale Frantoi Aperti, la città si manifesterà come oro, quello che nasce dalla terra ed è raccolto dai suoi abitanti, in un’opera resa preziosa dal lavoro quotidiano e dall’amore che spinge a coltivarne i frutti più pregiati.
Dal 7 al 9 dicembre a Spello si celebra l’Oro di Spello, la più antica e prestigiosa festa dell’olivo e sagra della bruschetta, “un tesoro di saperi e sapori nel cuore verde d’Italia” che quest’anno sarà patrocinata anche dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.
Il suo contenitore offre 33 spettacoli in 3 giorni tra stand gastronomici, concerti dal vivo, degustazioni con grandi chef, convegni salutistici, mercatino natalizio, mostre d’arte e visite guidate.
“ Questo evento – ha affermato il vice sindaco Antonio Luna in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’evento – racconterà i tanti ori che i cittadini sono in grado di offrire ai visitatori. Parlare dell’olio è anche parlare di chi lo coltiva e lo produce”.
Il cuore dell’oro sarà in piazza della Repubblica da cui ogni evento si diffonderà nei luoghi più suggestivi del centro storico. Tra di esse figurerà in grande spolvero via Giulia con l’iniziativa “Una splendida via in mostra”, grazie all’apertura simultanea di diverse gallerie d’arte, sia strutturate che occasionali.
Al palazzo comunale continua la mostra Aurea Umbria dedicata a Costantino e i percorsi di visita guidata “Spello città riAperta”.
Tutto intorno si avranno stand di bruschetteria ed extravergine, mentre il palco della piazza proporrà spettacoli a getto continuo, accompagnati da musicisti itineranti per le vie di Spello.
Nelle giornate dell’evento saranno aperte le tre taverne della città ed i ristoranti proporranno menu speciali dedicati all’olio.
“L’Oro di Spello – ha affermato l’assessore provinciale al turismo Roberto Bertini – va ad aggiungersi agli altri eventi che hanno reso questa città così vitale e che da tempo ha compreso l’importanza del turismo enogastronomico”.

L’oro di Spello si apre venerdì 7 con pittura, sport e musica autoctone: l’estemporanea di pittura dei ragazzi dell’Istituto comprensivo Galileo Ferraris, lo sport della sfida calcistica tra la “Rappresentativa Città di Spello” e gli “Amici del Maresciallo Andrea Angelucci”, l’omaggio alla grande musica internazionale con l’esibizione in prima assoluta della “Properzio Ensemble”.
La giornata si chiuderà con la presentazione ufficiale della nuova stagione olearia da parte delle aziende agricole aderenti alla manifestazione.
Il programma di sabato 8 verterà in particolare sulla promozione del prodotto.
Al palazzo comunale inizierà la piacevole iniziativa “Conoscere l’Olio – istruzioni per l’uso”, dove lo chef di Gambero Rosso Channel Giorgio Barchieri sarà il simpatico protagonista di “Giorgione Olio in Cucina”, mentre l’Assaggiatrice Angela Canale dell’Assoprol Umbria condurrà una lezione di assaggio agli Extravergine di Spello.
Nel frattempo apriranno i banchi di assaggio della nuova stagione olivicola, mentre in piazza Matteotti ci sarà l’esposizione di oggetti artigianali per il Mercatino degli hobby di Natale. Inoltre gli amanti dell’arte e della natura potranno partecipare ad un affascinante percorso guidato alla scoperta delle mura romane della città con splendide vedute sulla campagna e sugli olivi del Subasio. Nel pomeriggio sarà presentato il progetto “terra e fuoco” con presentazione di libri, spettacoli e musica accompagnata da castagne e vino dell’Avis di Spello.
Il programma di domenica 9 dicembre sarà invece interamente dedicato alla tradizione: si inizia con il convegno presso il Frantoio di Spello Uccd dedicato alle “Proprietà e ai benefici dell’extravergine di oliva”, per proseguire con Messa della Benfinita, scene di vita contadina, corteo ed esibizioni della Frasca. “Ringrazio i tanti volontari che hanno contribuito alla realizzazione dei carri – ha spiegato l’assessore ai servizi sociali Enzo Fastellini – ed anche la scuola che allestirà una Frasca”.
Durante la giornata si potrà partecipare al trekking urbano in un itinerario di scoperta dei vicoli di Spello e al concorso letterario Sesto Properzio. “L’iniziativa – ha raccontato il presidente della Pro Spello Maurizio Felicioni – nasce 51 anni fa per volontà della nostra associazione.
Un lungo percorso che si è sviluppato facendo diventare una festa popolare un evento di promozione e sviluppo del territorio”. Tra sabato e domenica molto spazio anche per i bambini con l’iniziativa Giocolio e la presenza della mascotte Civilino della Protezione Civile nell’area di Santa Maria Maggiore.