BREAKING NEWS

La ripresa possibile, una tavola rotonda a due anni dal sisma

Mirandola (MO) – Come sta ripartendo il territorio a due anni di distanza dal terremoto? Abbiamo imparato qualcosa dall’esperienza fatta? Avremmo potuto agire diversamente? Per stimolare uno scambio di esperienze su questi temi in un confronto fra ambito pubblico e privato, Terre Mosse, la Rete di imprese danneggiate dal sisma, organizza la tavola rotonda “LA RIPRESA POSSIBILE: la sinergia nella ricostruzione post calamità naturali e nella prevenzione”, che si svolgerà a Villa Fondo Tagliata a Mirandola il 16 maggio alle 9,30.

L’evento, promosso dalle Agenzie Generali Italia dei territori colpiti dal sisma, si propone come un’occasione di incontro e confronto fra amministrazione pubblica, tecnici e aziende permettere a fuoco, attraverso riflessioni e testimonianze, le esperienze e le azioni che hanno consentito al territorio di ripartire dopo l’emergenza.

Un dibattito aperto in cui interverranno: Roberto Ganzerli, Assessore Economia e Sviluppo Sostenibile del Comune di Mirandola; Morena Diazzi, Dirigente Responsabile Attività Produttive Regione Emilia Romagna; Alessandro Pastacci, Presidente della Provincia di Mantova; Augusto Gambuzzi, Presidente Ordine degli Ingegneri di Modena; Manlio Lostuzzi, Chief Insurance Officer Generali Italia; Filippo Emanuelli, Amministratore Delegato Belfor Italia; Lorenzo Bizio, Responsabile Sinistri Property e Tecnologici GBS AL; Massimo Palmieri, Salumificio MEC Palmieri; Stefano Foschieri, Eurosets.

L’apertura dell’incontro, che sarà moderato da Alberto Nicolini, Responsabile di Terre Mosse, sarà affidata a Maino Benatti, Sindaco di Mirandola.

L’appuntamento è in programma dalle ore 9,30 alle 12,30, sarà aperto al pubblico previa registrazione e fino a disponibilità di posti in sala. Tutte le informazioni sono sul sito www.terremossemilia.it

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone