BREAKING NEWS

Il WTE Unesco presenta alla BIT di Milano la prima edizione delle Giornate Mondiali della Dieta Mediterranea

Sabato 18 febbraio alle ore 10,30, in occasione della BIT di Milano, nello stand della Regione Umbria (Fiera Rho Milano, Padiglione 3 stand F07 F09 H08 H10) sarà presentata alla stampa e agli operatori di settore la terza edizione del “WTE – Salone Mondiale Città e Siti Unesco” che quest’anno ad Assisi, dal 21 al 23 settembre, ospiterà anche la prima edizione “Giornate della Dieta Mediterranea Unesco”. Intanto, continuano a piovere le richieste di adesione alla prima edizione delle Giornate Mondiali della Dieta Mediterranea, l’evento organizzato nell’ambito della borsa internazionale del WTE firmato Unesco per far conoscere in tutti i suoi aspetti il modello nutrizionale e culturale della Dieta Mediterranea, che dal 2010 è stato inserito nella lista del patrimonio immateriale dell’Unesco come esempio di eccellenza di stile di vita oltre che alimentare.

“Per ora tra le principali novità organizzative della terza edizione del WTE – annunciano gli organizzatori – c’è il trasferimento della manifestazione dal centro storico di Assisi al Teatro Lyrick e al nuovo complesso del Pala Eventi. Si tratta di uno spostamento, dettato da motivi funzionali e logistici, che ci garantisce la disponibilità di maggiori spazi. L’anno scorso il WTE ha chiuso il bilancio con oltre 100 siti italiani e stranieri rappresentati, 150 tour operator provenienti da tutto il mondo, 40 incontri scientifici e divulgativi e oltre 15 mila ingressi di pubblico.

Quest’anno, considerato che daremo anche il via alla prima edizione delle Giornate della Dieta Mediterranea, stimiamo un notevole incremento di espositori e di pubblico. L’interesse generale che riscuote la Dieta Mediterranea, coinvolge tutto il settore del benessere, della cucina, del costume, degli aspetti nutrizionali e medico-salutistici, è molto alto e ce lo dimostrano le richieste di informazioni e di adesione che stiamo ricevendo in queste settimane”. Quindi, oltre a confermare le presenze dello scorso anno, il WTE 2012 potrà contare sulla presenza di Grecia, Marocco, Spagna, i paesi che insieme all’Italia hanno visto riconoscersi la Dieta Mediterranea come patrimonio Unesco, e, con molta probabilità anche di altri siti italiani e collettive di presenze da Puglia, Liguria, Sicilia.

In occasione della terza edizione del WTE, per la prima volta a livello internazionale, i prodotti e tutte le risorse del modello nutrizionale e culturale radicato in Italia, Spagna, Grecia e Marocco si ritrovano ad Assisi per far conoscere al grande pubblico, agli operatori di settore e alla stampa la realtà particolare della dieta mediterranea in tutti suoi aspetti: stile di vita e costumi alimentari, tradizioni culinarie e prodotti tipici, benessere e territorio, elementi culturali e folcloristici, aspetti nutrizionali e medico. La manifestazione si articola in vari spazi dedicati all’esposizione, alle degustazioni, a convegni e workshop, dedicando particolare attenzione anche all’animazione; ogni paese, infatti, organizzerà delle iniziative per presentare in modo vivace e accattivante lecomponenti non alimentari del proprio territorio, dalla tradizione all’artigianato, fino alle suggestioni offerte dal folclore locale. I principali prodotti che caratterizzano la dieta mediterranea sono: olio di oliva, cereali (pasta, pane, mais orzo, farro, avena), legumi (lenticchie, ceci, fagioli, fave, piselli, lupini), frutta fresca e secca, pomodoro e verdure, erbe aromatiche (basilico, rosamrino…), uova e latticini, e inoltre pesce azzurro, carne e vino in quantità moderata.