BREAKING NEWS

Gran chiusura per il Festival della Montagna: Paolo Belli e Antonio Giuliani incantano il Terminillo

La comicità di Antonio Giuliani e l’energia live di Paolo Belli hanno impreziosito le ultime due date del Festival della Montagna, la rassegna organizzata dai Comuni di Rieti, Cittaducale, Cantalice e Micigliano e realizzata nell’ambito dell’Accordo di Programma Mibact-Regione Lazio per progetti culturali nei territori interessati dagli eventi sismici.
Due fantastiche serate nell’incantevole scenario del Terminillo, due spettacoli coinvolgenti e molto apprezzati dal pubblico che per entrambi gli appuntamenti ha riempito Piazzale Zamboni a Pian de Valli.
Venerdì 29 Antonio Giuliani ha portato in scena il suo “Recital”, uno spettacolo comico esilarante e coinvolgente, un’ora e mezza ad un ritmo forsennato per un one man show carico di situazioni comiche e divertenti paradossi attraverso i quali l’attore romano ha sottolineato i vizi e le virtù dell’essere italiani, le dinamiche di coppia e le contraddizioni tipiche del nostro tempo. Instancabile, Antonio Giuliani non si è risparmiato trascinando gli spettatori in una serata di assoluto valore artistico.
Sabato 30 è stata la volta di Paolo Belli e della sua Big Band. Reduci dai successi televisivi di “Ballando con le stelle”, Belli ed i suoi musicisti, un’affiatatissima band di undici elementi, hanno accompagnato il pubblico del Terminillo in un viaggio musicale dalla grande intensità “live” durante il quale non sono mancate esilaranti gag e momenti “teatrali” divertenti nei quali gli artisti hanno coinvolto il pubblico. Tra swing, funky ed omaggi ai cantautori italiani che più hanno influenzato la sua storia musicale, Belli ha offerto due ore di musica live e di spettacolo alle quali il pubblico ha risposto in un crescendo di partecipazione e coinvolgimento.