BREAKING NEWS

Energie Positive, al via la tre giorni

Tra i partecipanti della tre giorni verde Massimo D’Alema, Stefano Scaglia, Paolo Scaroni, Catiuscia Marini e numerosi altri professionisti provenienti dal mondo accademico e delle imprese, dalle associazioni, dalle istituzioni e dalla politica Perugia, 02 novembre 2010 – Dal 5 al 7 novembre 2010 Perugia ospita il workshop Energie positive, un incontro dedicato al tema delle energie rinnovabili e della green economy, organizzato dalla Fondazione Italianieuropei con l’intento di creare un confronto tra esperti, accademici, aziende del settore, associazioni, mondo della ricerca, rappresentanti delle amministrazioni e cittadini e di fornire una panoramica sulle tecnologie, le soluzioni e i prodotti più innovativi del settore. Appuntamenti e dibattiti, tutti ad ingresso libero, saranno dedicati ai seguenti argomenti: il mix energetico italiano, la sicurezza degli approvvigionamenti, gli obiettivi di sostenibilità ambientale, il problema delle reti e delle infrastrutture, le energie rinnovabili e l’efficienza energetica, il sistema industriale e le tecnologie per l’energia, il mercato dell’energia e la regolamentazione, l’opzione nucleare e la geopolitica dell’energia europea. Gli appuntamenti avranno luogo nel Salone d’Onore di Palazzo Donini (Regione Umbria, Corso Vannucci 96) venerdì 5 novembre, nel Centro servizi camerali “Galeazzo Alessi” (Via Mazzini 9) sabato 6 novembre, e nella Sala dei Notari di Palazzo dei Priori, (Piazza IV Novembre) domenica 7 novembre.

Il programma completo dell’evento è consultabile su www.energiepositiveonline.it.

Alle conferenze del workshop Energie Positive parteciperanno circa 40 persone tra relatori e moderatori: tutti professionisti provenienti dal mondo accademico e delle imprese, dalle associazioni, dalle istituzioni e dalla politica. Il Comitato scientifico di Energie Positive è composto da: Henri Baguenier, amministratore del Fondo di investimento Novenergia II e già direttore del master in Economia e politica dell’energia ll’Università di Parigi X; Alberto Clò, professore ordinario di Economia industriale all’Università di Bologna; Paolo Guerrieri, professore ordinario di Economia internazionale all’Università di Roma «La Sapienza» e vicepresidente dell’Istituto Affari Internazionali; Catiuscia Marini, presidente della Regione Umbria; Bernard Laponche, consulente internazionale indipendente in materia di energia e già direttore dell’Agenzia francese per la gestione dell’energia; Elena Tresso, professore associato di Fisica generale al Politecnico di Torino. La Fondazione Italianieuropei è una fondazione di cultura politica presieduta da Massimo D’Alema e Giuliano Amato, istituita nel 1998 su iniziativa di un gruppo di personalità del riformismo italiano. È uno strumento di riflessione nato per alimentare la discussione sui principali nodi dell’innovazione politica ed economica e sui passaggi necessari che l’Italia deve compiere per ridefinire i suoi fondamenti politico-culturali. La Fondazione, che pubblica la rivista bimestrale “Italianieuropei”, svolge la propria attività attraverso l’ideazione e l’organizzazione di convegni, tavole rotonde e cicli di formazione. Promuove e ospita al proprio interno seminari di discussione incentrati sulle principali questioni dell’agenda politica.