BREAKING NEWS

Cantine in Centro 2017, Lungarotti vince il primo premio dei vini dolci

Secondo posto a pari merito per Pardi e Montecorneo
A ritirare il primo premio per le Cantine Lungarotti è stata Teresa Severini.
Nonostante il maltempo, con quasi 2500 calici in due giorni e un’alta partecipazione alle degustazioni, l’evento ha riscosso un alto gradimento anche tra i turisti

Perugia, 11 settembre 2017 – “Cantine in centro” ha chiuso la terza edizione con la premiazione dei tre migliori vini dolci e passiti umbri tra i venti che hanno partecipato alla selezione 2017. Vince la sfida il Vin Santo di Lungarotti (Torgiano), secondo premio ex aequo al Sagrantino passito di Pardi (Montefalco) e al Genius, grechetto passito, della cantina Montecorneo 570 (Perugia), mentre il premio speciale per la migliore etichetta è stato assegnato al Lab di Terre Margaritelli (Torgiano). Questa la classifica secondo la giuria di esperti composta da Roberto Canali, Marco Servili, Matteo Pasquini e Maurizio Pescari. A ritirare il premio del primo classificato è stata Teresa Severini delle Cantine Lungarotti.

I premi, quattro disegni originali realizzati dai fumettisti della Biblioteca delle Nuvole di Perugia, sono stati consegnati dall’organizzatore di Cantine in Centro Massimo Tesorini e dal sommelier Roberto Canali insieme a Giorgio Phellas della Camera di Commercio di Perugia.

La manifestazione dedicata alle eccellenze vitivinicole dell’Umbria ha dimostrato di avere tutte le potenzialità per svilupparsi e crescere. “Nonostante il maltempo di domenica, che ci ha penalizzato costringendoci a chiudere con un giorno di anticipo gli stand, siamo molto soddisfatti per aver distribuito in meno di due giorni quasi 2500 calici, che è lo stesso risultato dell’anno scorso, per il successo riscosso dal salotto allestito nella piazzetta dell’area espositiva e per la straordinaria partecipazione registrata alle degustazioni e alla tavola rotonda inaugurale”. Questo il commento a caldo del presidente dell’Associazione Collega_menti, Massimo Tesorini che ringrazia, oltre a tutte le cantine che hanno partecipato alla mostra mercato e al premio dei vini dolci, la Regione Umbria, il Comune di Perugia, la Camera di Commercio di Perugia e tutti gli altri soggetti che hanno collaborato e contribuito alla buona riuscita di questa terza edizione: Strada dei Vini del Cantico, Promocamera, Strada del Vino Colli del Trasimeno, Biblioteca delle Nuvole di Perugia – Associazione Umbria Fumetto, Associazione Luoghi Invisibili Perugia e Compagnia Toscana Sigari.

Elenco delle cantine che hanno partecipato alla selezione dei vini dolci 2017:
Cantina “Casale Rialto” (Montefalco), Cantina “Chiorri” (Sant’Enea, Pg), Cantina “Pucciarella” (Magione), Cantina “Freddano” (Orvieto), Cantina “Colle Di Rocco, Bianco Passito” (Cannara), Cantina “Castello Di Magione” (Magione), Cantina “Plani Arche” (Cannara), Cantina “Terre Margaritelli” (Torgiano), Cantina “Perticaia” (Montefalco), Cantina “Moretti Omero” (Montefalco), Cantina “Spacchetti” (Montefalco), Cantina “Antonelli” (Montefalco), Cantina “Antano” (Montefalco), Cantina “Pardi” (Montefalco), Cantina “Lungarotti, Vin Santo” (Torgiano), Cantina “Colle Di Rocco, Vernaccia” (Cannara), Cantina “Carini” (Perugia), Cantina “Montecorneo 570” (Perugia), Cantina “Pomario” (Piegaro), Cantina “Lungarotti”, Sagrantino Passito (Montefalco).

Elenco delle cantine che hanno partecipato alla mostra mercato 2017:
Agricola “Casale Rialto” (Montefalco); Azienda Agraria “Chiorri” (Sant’Enea, Perugia); Azienda Agricola “Pucciarella” (Magione); Cantina “Berioli” (Magione); Cantina “Fanini” (Petrignano del Lago); Cantina “Poggio Cavallo” (Orvieto); Cantina “Terre Margaritelli” (Torgiano); Cantina “Todini” (Todi); Cantina “Tudernum” (Todi); Cantina “Villa Bucher” (San Venanzo); Cantina “Vigneti De Santis” (Assisi); Movimento Turismo del Vino Umbria (Foligno); Strada dei Vini Del Cantico (Torgiano); Strade del Vino Colli del Trasimeno (Passignano sul Trasimeno); Società Agricola “Fattoria Di Monticello” (San Venanzo); Società Agricola “Poggio Maiolo” (Montone); Società Agricola “Pomario” (Piegaro).

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone